Sunday, 25 May 2014 00:00

Coming soon: la 6^ edizione dell’Ares Film Festival

Written by
  • font size decrease font size increase font size
  • Print
  • Email

Ortigia, ad agosto, isola del cinema

 

Si è da poco chiuso il bando di concorso per l’ARES Film & Media Festival che si svolgerà a Ortigia, Siracusa, in agosto. A partire dal 24 maggio – giorno di chiusura delle iscrizioni – sarà disponibile la lista delle opere concorrenti: cortometraggi e lungometraggi sperimentali, di animazione, video-arte, documentari. Esclusa la fiction per le sue caratteristiche seriali, insomma, ogni formato è ammesso.

Come spiega Antonio Casciaro, sociologo, animatore del progetto, “si è scelto di non operare una distinzione di genere dei film partecipanti perché riteniamo che un’opera, qualunque sia la ‘forma’ attraverso la quale viene resa esplicita, vada valutata per la sua qualità, il suo valore, l’idea che l’ha generata, il linguaggio con cui è in grado di parlare al mondo”.
“Il progetto del Festival – continua Casciaro - si caratterizza per la capacità di promuovere un cinema di frangia, di ricerca, giovane e sperimentale, in grado di posare uno sguardo nuovo sulla contemporaneità. In più, un occhio al campo dei nuovi media e dell'applicazione delle innovazioni tecnologiche all'arte filmica, con la selezione e la presentazione al pubblico di installazioni multimediali in grado di problematizzare il rapporto uomo-macchina”.

Giunto alla 6^ edizione, l’ARES Film & Media Festival ha cercato di coniugare la promozione cinematografica e l’innovazione multimediale con la responsabilità sociale. Attento alle novità artistiche e tecnologiche provenienti da tutto il mondo, il Festival ha sviluppato un collegamento tra ricerca e creatività. Particolare attenzione ha dato negli anni a quei settori che, integrando creatività e capacità di progettazione, possono trasformare un'idea innovativa in un prodotto. Ovvero: design, multimedialità, video e audio produzione digitale. In questo senso, lo slogan adottato - “Arte e scienza dell’immagine” – sembra interpretare al meglio l’essenza concettuale della manifestazione.

Non è un caso, dunque, se, proprio in contemporanea con il programma di proiezioni, il Festival proponga anche una Summer School per approfondire le opportunità di sviluppo che la settima arte può ricevere dal confronto con l’emersione di nuove tecnologie. “Fotografia e video tramite smartphones: mobile photography e cinema contemporaneo”: questo il titolo del workshop teorico-pratico che approfondirà l’impatto della tecnologia sul tradizionale rapporto tra fotografia e cinema. Gli smartphones che oggi ormai tutti usano per scattare foto e girare brevi video permettono di muoversi in campi inesplorati senza l’ausilio della padronanza tecnica. Ma questo ampliamento di possibilità non può smarcarsi dal confronto con la qualità: la conoscenza della luce, l’inquadratura, il racconto restano importanti per i fotoreporter, i fotografi e i videomaker professionisti ma anche per i semplici appassionati. Le iscrizioni alla Summer
school scadono il 27 giugno (info qui).
La novità di quest’anno? La sede del concorso e del workshop sarà MOON, il nuovo centro culturale di Ortigia.

Read 3099 times Last modified on Friday, 16 January 2015 09:10

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.