COMMUNITY
banner123 mixpiatti2

AMANDA E ULRIK DA TURISTI A ORTIGIANI

Mercoledì, 13 Maggio 2015 00:00

Lei architetto modenese, lui scultore danese. Hanno scelto di abitare in Ortigia a cui Ulrik Vintersborg dedica la sua ultima opera. In esposizione il 14 al Moon di via Roma. Ore 18,30.

Overture domani alle 18,30 al Moon della mostra d'arte di Ulrik Vintersborg. La storia della nobildonna danese Christiane Reimann, benefattrice dei siracusani, alla fine li ha totalmente avvinti. Il colpo di fulmine per Siracusa è diventato qualosa di più serio. Lei ha studiato alla facolta' di Architettura di Venezia IUAV. Lui è uno scultore apprezzato nel suo paese, la Danimarca. Amanda Maselli e Ulrik Vintersborg sono gli "ultimi" innamorati di Ortigia. Da viaggiatori romantici e illuminati lo scorso anno, ora sono ritornati nello scoglio di Aretusa e "dei gatti che hanno un'anima" ed è qui che hanno intenzione di ricominciare una nuova vita. Cercare casa, prendere confidenza con gli abitanti del luogo e magari pensare di mettere su una qualche attività. Proprio come ha fatto Igor, di Cesena, ex geometra, con la moglie. In via Santa Teresa hanno rilevato la piccola bottega alimentare adesso diventata una gettonatissima "piaderia". La folgorazione? Le urla di una madre che dal balcone diceva al figlio di uscire dall'acqua e andare a scuola. "Di mio che fortunati questi siracusani!" esclamò Igor. Qualche giorno dopo il contratto di acquisto casa e la nascita di "CalaPiada". Stessa folgorazione per Sebastiano (siracusano d'origine) e Silvia, milanese doc che piu di dieci anni fa hanno aperto quella splendida finestra sulla distesa  di "Blu" di via Nizza. O come Barbara e  Francesco che da Modena e Napoli hanno deciso di ricongiungere le proprie strade diventando, con non pochi sacrifici, imprenditori di quella Ortigia da amare, da bere ma soprattutto da apprezzare nelle mille sfaccettature middle culturali: ed ecco il Moon, un laboratorio dove ogni santo giorno si macinano idee e offerte culturali varie. Dalla danza, alla musica, al teatro, reading e mostre d'arte, pittura, fotografia, installazioni e workshop. Tutto incorniciato dalla buona cucina vegana. Ed è grazie a Barbara e Francesco se i danesi Amanda e Ulrik si ritrovano a Siracusa e forse ci resteranno. Ulrik Vintersborg ha pensato ad un primo omaggio alla città che lo ospita. Giovedì 14 alle 18.30 al Moon in via Roma 112 aprirà ufficialmente la sua prima esposizione d'arte. Ulrik Vintersborg ha frequentato l' Accademia di Belle Arti a Venezia dove ha vissuto fino al 2000. Già a Venezia e in seguito ha partecipato a diverse mostre nazionali e internazionali e di recente (2012) ha vinto il premio Fondazione Taylor alla mostra Réalités Nouvelles di Parigi con la scultura in bronzo "Towards". La sua ultima scultura ha dato inizio ad una serie di opere il cui denominatore comune potrebbe essere chiamato "Rovine del futuro"; infatti Ulrik con questa opera ha iniziato a riflettere sui concetti di tempo e di storia. "La visita dello scorso anno a Ortigia, un concentrato appunto di storia, cultura, architettura, ha scatenato una serie di pensieri e di emozioni - ci racconta - che mi hanno portato ad approfondire la conoscenza del mondo antico greco romano. Ciò mi ha permesso di unire alle mie composizioni astratte, di ispirazione nordica, il calore e la consapevolezza della classicità". Ed è proprio questo approfondimento del mondo greco-romano che ha spinto Ulrik a riflettere sui concetti di tempo e di rovina portandolo alla conclusione che ogni tempo ha "le sue rovine" intese come testimonianze artistiche, storiche, funzionali e sociali, di conseguenza non solo il passato, ma anche il futuro avrà le sue rovine, i suoi resti. Nel tentativo di immaginare come potrebbero apparire le future rovine agi occhi di un prossimo osservatore, Ulrik sceglie, per realizzare le sue opere, una delle tecniche più antiche della storia dell' uomo, la fusione, utilizzando uno dei materiali più recenti, l' alluminio. A curare le mostre di Ulrik la compagna Amanda Maselli. "Me ne occupo in quanto architetto- afferma la mo-danese - , insegno anche corsi di italiano in Danimarca dove vivo da 3 anni ed è quello di cui mi occupo qui in Ortigia (italianshopdoc.com) proprio nei locali messi a disposizione dal Moon". Grazie a Amanda infatti Ortigia ospieterà per quindici giorni una ventina di cittadini danesi venuti tra le sacre pietre e il mare siracusano a studiare la lingua italiana ed a esplorare le bellezze assolute di questo magico territorio, dal vulcano Etna alle oasi di Vendicairi e Plemmirio sinanco a Noto antica, dietro la guida attenta del trainer di Urban Walking Marco Tassanelli. Tra i prossimi progetti di Amanda e Ulrik un tributo alla nobildonna danese Christiane Reimann in collaborazione del comitato Amici di Christiane e dell'associazione Save Villa Reimann. 

 di Rosa Tomarchio, autore

estratto da webmarte.tv

Letto 2307 volte Ultima modifica il Mercoledì, 13 Maggio 2015 13:11

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.