COMMUNITY
banner123 mixpiatti2

#Allunaggio

Mercoledì, 21 Maggio 2014 00:00

Allunaggio riuscito. Siamo su Moon, abbiamo poggiato il primo piede. Moon ci accoglie. Apre finalmente le sue porte. Da non credere. Siamo qui per un progetto ambizioso e complesso che si compone di un centro culturale e di una rivista web. Dovremo tornarci più volte (nel frattempo potete curiosare nelle pagine di presentazione).

Cominciamo dalla concretezza di un luogo: “Cosa farete qui dentro? Un ristorante? Una palestra?” In tanti passano davanti a Via Roma 114, nel cuore di Ortigia, a Siracusa, dove da circa 8 mesi si lavora incessantemente. E poi c'è chi, sbirciando, si ricorda che proprio li, una volta, c'era La Dolce Vita, un locale dove "si passava bene il tempo, dove si giocava a giochi di società, si ascoltava buona musica e si stuzzicava qualcosa". Un luogo accogliente e in cui le persone si guardavano negli occhi e si parlavano. 

Da qui vogliamo partire.

Moon non inaugura. Non avrebbe senso inaugurare uno spazio la cui ricchezza sta nel contenuto che lo rende vivo e interessante.

Come, per esempio, la mostra VAM, Vietato Ai Maggiori, un evento che rappresenta molto bene ciò che Moon vuole essere, tra le altre cose. Realizzata da 19 artisti siciliani e non, la mostra con cui diamo inizio alla nostra avventura esce dai canoni consolidati per suscitare domande in un pubblico normalmente escluso: quello dei bambini. Moon vuole creare un network e VAM ci consente da subito di essere uno tra gli spazi espositivi, insieme alla Arcadia University e alla storica Casa del libro Mascali. 

Giuseppe Scognamiglio, fotografo, uno tra gli artisti che esporranno per VAM, ci regala la sua fotografia dal titolo "Omicidio di Pio La Torre" (Palermo, 30.04.1982). Un segno importante per questa terra che ci adotta. Un regalo che ci aiuta a ricordare che, come disse Giovanni Falcone (assassinato a Capaci il 23 maggio del 1992), "La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine”. Anche a partire dalla trasformazione della nostra cultura.

Si aprono le porte di Moon. Uno spazio che vogliamo in continua trasformazione e crescita, dove la comunità possa trovarsi bene, dove ciascuno possa sorprendersi, divertirsi e scambiare idee e conoscenze.

Tante persone meritano un grazie per aver collaborato a questo inizio. Ma per il momento, le porte si aprono soprattutto grazie a Francesco Marino, che proprio come Mr. Wolf di Pulp Fiction ha risolto un sacco di problemi! 

Tanti altri contributi devono ancora arrivare. Siamo qui per offrire opportunità, per creare e condividere contenuti, visioni, progetti, idee, proposte e azioni, per connettere persone e gruppi, per investire sull’innovazione artistica, culturale e sociale. 

E poi c’è questa rivista. Che immaginiamo come una piattaforma di qualità, capace di aggregare esperienze già attive o nascenti, selezionare materiali e iniziative di livello, condividere documenti e pratiche, connettere realtà che ancora non si parlano, offrire punti di vista personali e originali, coinvolgere e mobilitare autori e lettori. Sarà un incrocio di linguaggi e di tendenze. Moon è anche un punto di vista originale sulla realtà che ci circonda, perché la Terra, vista dalla Luna, è completamente diversa dalla norma. 

 E allora, buon allunaggio a tutti!

Letto 2715 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Gennaio 2015 10:01

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.